il sapore della poesia di Angelo Di Cassio

Il sapore della poesia di Angelo Di Cassio

Il sapore della poesia di Angelo Di Cassio
Un itinerario poetico gastronomico di un giovane chef

Il sapore della poesia di Angelo Di Cassio (Self publishing, pp 101, €14.46), un libro che unisce poesie e ricette; “un modesto Zibaldone”, come lo descrive l’autore nell’introduzione. Un raccoglitore di pensieri, racconti e ricette culinarie che rappresentano il passaggio di un giovane ragazzo dall’adolescenza all’età adulta. Angelo Di Cassio, classe 1989, è nato e cresciuto a Campagnano. Laureato in ingegneria civile e in scienze agrarie e ambientali, ha lavorato per dieci anni come cuoco. Oggi ci parla del suo libro.

il sapore della poesia di Angelo Di CassioCom’è nata l’idea del libro?

«Erano anni che annotavo su un quadernino ricette e poesie, derivate dalle mie esperienze di vita. Un giorno, fumando una sigaretta fuori da un ristorante in cui lavoravo, incontrai un mio professore del Liceo, Pasquale Troìa. Scambiando due chiacchiere gli dissi che scrivevo poesie e gli chiesi se fosse interessato a leggerle. Gliele inviai e lui mi propose di metterle sotto forma di libro, unendole con la mia passione culinaria. Così è nato questo esperimento letterario.»

Da quanto tempo ci lavoravi?

«Ci lavoravo da quattro anni, ma non ero convinto delle sue potenzialità. Poi un giorno durante la pandemia ho deciso di pubblicarlo senza pensarci troppo su.»

Come è stato il percorso editoriale? Perché hai scelto di auto-pubblicarti su Amazon?

«Ho scelto di auto-pubblicare perché le case editrici con le quali mi ero interfacciato chiedevano molti soldi per la pubblicazione e io avrei comunque dovuto vendere la mia parte di copie da solo. Amazon è stato un buon modo per terminare questo percorso a costo zero.»

L’accostamento tra poesia e ricetta risulta originale. Sono nate prima le ricette o le poesie?

«Sono nate insieme. Quando avevo 20-25 anni riflettevo e scrivevo molto, in me affioravano sempre nuove idee e spunti.»

Qual è la ricetta e la poesia a cui tieni di più?

«Le fettuccine al garofolato, perché mi ricordano le mie nonne. Preparavano sempre le fettuccine quando ero piccolo e vederle all’opera mi rendeva felice. Insomma, mi ricordano casa.»

Quali sono i tuoi progetti futuri?

«Al momento lavoro come Agronomo e sto cercando di specializzarmi in questo difficile campo lavorativo, non escludo di provare un giorno a insegnare. Mi piacerebbe contribuire in maniera attiva a quello che vorrei vedere cambiare sia a livello locale che nazionale dal punto di vista sociale e politico. Vorrei viaggiare tanto e conoscere culture diverse. Ah, e un giorno sicuramente avrò un ristorante!»

il sapore della poesia di Angelo Di CassioScheda Libro

Editore: Self Publishing
Anno edizione: 2020
Pagine: 109 p., Brossura
EAN: 9798642751503
Prezzo: €14.46

Descrizione

Questo libro rappresenta un ponte di rappresentazioni poetiche e culinarie, unite nella mente dell’autore a creare un immaginario viaggio tra mente, corpo e gusto. Qui si troveranno poesie e ricette collegate da un filo di collegamento composto di memorie ed esperienze. Si tratta quindi di un piccolo riassunto delle esperienze di vita dell’autore tradotto in forme di comunicazione e di espressione molto simili, seppur così distanti, la cucina e la poesia. Ognuno può immedesimarsi con le parole scritte e provare a sperimentare i piatti descritti.Il libro è la conclusione di un primo percorso di vita, vuole essere un libero sfogo alle perplessità, ai sogni, ai desideri, alle amarezze, alle delusioni ed alle gioie di una fase della vita che spesso viene trascurata, ma che rappresenta il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, che nel caso dell’autore consiste con l’affinare il mestiere di Cuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.