Per strada è la felicità

Per strada è la felicità di Ritanna Armeni

Per strada è la felicità di Ritanna Armeni
Il ’68 e l’altra metà del cielo: riscoprire la forza delle donne

E’ appena uscito per l’editore Ponte alle Grazie il nuovo romanzo della giornalista Ritanna Armeni, Per strada è la felicità, una storia per riscoprire il nostro passato recente e il ruolo importante delle donne nella società.

Per strada è la felicità

“Il romanzo si svolge tra il 1968 e il 1969 – ci dice l’autrice – e Rosa, una ragazza ventenne arrivata a Roma, incontra la nascita del femminismo.

Due anni fortunati dove conosce una felicità che, secondo me, non è stata più conosciuta perché si parla della felicità pubblica, la felicità di stare in mezzo agli altri per fare delle cose insieme e cambiare il mondo. Rosa in questi due anni ha degli incontri, degli amori, va all’università, ha un rapporto molto stretto con Rosa Luxemburg, la donna ideale a cui lei vorrebbe ispirarsi e in questi anni conosce questo tipo di felicità che poi si è perduta, la felicità dello stare insieme che i giovani oggi non conoscono.

Il libro finisce quando Rosa e le sue compagne, contestando i maschi del movimento studentesco che volevano fare la rivoluzione e in realtà volevano tenere le donne in un ruolo determinato e tradizionale, fanno nascere il femminismo che è l’unica rivoluzione di quegli anni che è ancora in piedi”.

Cosa rappresenta oggi il femminismo?

“Esso è l’unico filo rosso che ancora esiste nella società…basta pensare al movimento “MeToo” di qualche anno fa e, comunque lo si giudichi, ha rovesciato una visione del mondo. Per esempio la presenza femminile sui social media è molto importante perché crea collegamenti tra le donne che prima non c’erano.

Allora ci fu la rivolta operaia e la ribellione degli studenti ma poi tutto è defluito, così ho voluto parlare degli inizi di questa rivoluzione perché la ritengo ancora molto forte…si vede nei comportamenti femminili in generale e, anche se si vede poco in politica e in economia, si comincia a vedere molto di più che in passato.

La storia delle donne bisogna saperla leggere perché non è facilmente comprensibile però le forme nelle quali le donne prendono le distanze da un mondo che non è stato costruito da loro sono ormai moltissime e l’inizio, secondo me, è stato in quegli anni”.

Rosario Scollo

Per strada è la felicitàScheda libro

Editore: Ponte alle Grazie
Collana: Scrittori
Anno edizione: 2021
Pagine: 256 p., Brossura
EAN: 9788833315409
Prezzo: €16.00

Descrizione

Dall’autrice di Una donna può tutto, un romanzo sulle rivoluzioni di fine anni ’60 che hanno cambiato il mondo e gettato le basi della nostra libertà

«C’è un filo rosso nella storia delle donne che attraversa i fatti e che spesso rompe schemi e convinzioni, per inseguire un’idea di libertà. Il difficile è farlo emergere, renderlo evidente anche quando il solo raccontarlo sembra dissacrante. Ritanna Armeni ci riesce alla perfezione» – la Repubblica

Rosa è una brava ragazza di provincia che arriva a Roma a vent’anni con l’obiettivo di laurearsi e trovare un lavoro. Ma siamo alla vigilia del Sessantotto e il fermento della rivolta abita ovunque: nei viali dell’università, sugli striscioni delle piazze, ai cancelli delle fabbriche.

Quando il movimento studentesco esplode tutto cambia, anche Rosa. In quei mesi incandescenti in cui si occupano le facoltà, si scatena la violenza di manganelli e lacrimogeni, si assapora la sferzante allegria della ribellione, Rosa si trasforma in una giovane donna, va a vivere in una comune, prende in mano la sua vita e ne paga pegno.

Orientandosi fra amore e amicizie, tra i grandi classici del marxismo e un movimento che vuole cambiare il mondo, incontra un’altra Rosa, Rosa Luxemburg, e con lei intreccia un rapporto serrato con momenti di complicità e di rottura, di immedesimazione e di lontananza.

Il vento del nuovo femminismo conduce la «brava ragazza» e le sue compagne in percorsi sconosciuti, rende la loro voce più netta, la lotta più chiara e autonoma. Rosa vive gli anni della ribellione all’ordine maschile e partecipa all’assalto al cielo delle giovani donne che colgono a piene mani l’occasione di diventare sé stesse, di cambiare la loro vita e quella di chi verrà dopo di loro.

L’autore

Per strada è la felicitàRitanna Armeni, giornalista e scrittrice, ha lavorato al Manifesto, Il Mondo, Rinascita, l’Unità. È stata portavoce di Fausto Bertinotti e ha condotto la trasmissione Otto e mezzo con Giuliano Ferrara. Attualmente scrive per l’Osservatore romano, Il Foglio, Rocca. Ha pubblicato tra gli altri: La colpa delle donne (2006); Parola di donna (2011).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *